ESTETICA-PLASTICA

DIETA lifiting viso SALUTE estetica DOTT.BASETTO

gleopizzi 

contattaci

chirurgia:estetica e plastica

La chirurgia estetica, liberatasi finalmente dai falsi pregiudizi e dall’atteggiamento di superiore e dubbiosa incredulità che un tempo la circondava, gode oggi d´un interesse particolarmente vivo. Un indefinibile, quanto irrinunciabile interesse, che spesso si adatta alle richieste estetiche e psico-sociali più diverse.
Qualunque sia la vera motivazione che induce una persona a rivolgersi al chirurgo estetico, sia essa tesa alla necessità di correzione di reali alterazioni dell’individuale integrità corporea o sia essa più semplicemente intesa come unica risorsa a disposizione del singolo contro l´ancestrale timore della senescenza, una cosa è certa: la giusta considerazione del proprio corpo e della propria immagine è senza dubbio la testimonianza più immediata e convincente d´un consapevole equilibrio fisico e psichico.
Lungi dall´esser ancor considerata una mera forma di vanità, la chirurgia estetica è un ausilio che può permettere all’individuo, nel momento in cui ritiene che il proprio ego non corrisponde più al messaggio che vuol comunicare al proprio simile, di modificare le proprie forme anatomiche uniformandosi finalmente ai tanto agognati canoni estetici ... in modo speculare ...
Del resto lo stesso Aristotele molti anni or sono aveva magistralmente constatato come un mutamento della forma del corpo producesse un cambiamento nel modo d’essere dell’anima...

Ogni minimo intervento migliorativo sull’armonia fisionomica di un individuo merita un’attenta valutazione preliminare dell’equilibrio globale della persona.
Prima di affrontare qualsiasi intervento chirurgico, a prescindere dal tipo, è necessario avere un colloquio approfondito con il chirurgo estetico. La visita preliminare è importantissima: il chirurgo, dopo un preciso inquadramento del soggetto ed una programmata presa in carico psicologica del periodo successivo all’intervento, dovrà mettere al corrente il paziente circa importanti nozioni relative alle modalità dello stesso e gli accorgimenti da prendere nel decorso post operatorio.
E’ anche un’occasione per rispondere con disponibilità ed in maniera esaustiva a tutti i dubbi e le curiosità che il paziente si sente di manifestare.
Non solo: un professionista serio vi dirà realisticamente i risultati che è in grado di offrire onde evitare di assecondare pretese troppo avventate che con il tempo potrebbero procurare delusioni.
Inoltre, la sottoscrizione, da parte del paziente, del consenso informato servirà ad informare su importanti dettagli ed eventuali controindicazioni che il tipo di intervento prescelto può comportare.

consigli